Senza categoria

Separarsi in Comune

Si può con risparmio di tempo e costi, vediamo come... La Legge 162/2014 ha introdotto una novità enorme in diritto di famiglia rendendo più veloce, meno costosa e meno drammatica la separazione. La separazione in Comune deve essere consensuale, cioè richiesta col consenso di entrambi i coniugi. Ci si può separare in Comune solo se: non vi  sono figli della coppia minori, maggiorenni incapaci, portatori di handicap grave o economicamente non autosufficienti; la separazione non deve avere ad oggetto il trasferimento patrimoniale (es. casa coniugale); non vi dev

Senza categoria

Malasanità: responsabilità del dentista

Danni causati dal dentista di fiducia, che fare? La legge Gelli ha stabilito che il rapporto che si crea tra il paziente ed il dentista è di natura contrattuale. Il  dentista è responsabile: se non esegue esattamente la prestazione dovuta (es. sistemazione carie) se non raggiunge il risultato desiderato  (es. inserimento impianto - protesi) E' bene sapere che il danno si deve provare. L'onere della prova sorge in capo al paziente ed al dentista. Il paziente deve provare il risultano non soddisfacente rispetto a quanto pattuito.  Il dentista, invece, deve dimo

Senza categoria

Vacanza rovinata, e ora?

Come tutelarsi al ritorno da una vacanza rovinata? Il danno da vacanza rovinata è una tipologia di danno di recente formazione. E' un danno non patrimoniale declinabile in danno biologico, morale ed esistenziale. L'art. 47 del Codice del Turismo (D. Lgs. 79/2011)  individua gli elementi della vacanza rovinata: nel tempo di vacanza inutilmente trascorso; nell'irripetibilità dell'occasione perduta; in un inadempimento di non scarsa importanza, quindi rilevante; nel conseguente risarcimento del danno; E' il danno che posso chiedere se ho subito un "disagio psi

Senza categoria

Medico di base e visite a domicilio

Il medico di base si può rifiutare di visitare a domicilio? L’attività del medico di base viene prestata principalmente in studio dove il dottore visita il paziente. L'art. 47 degli accordi collettivi nazionali dei medici di famiglia prevede l’ipotesi di visita domiciliare. In particolare quando l’ammalato versa in una situazione di non trasferibilità allo studio del medico si può chiedere la visita a domicilio. In tal caso la legge prevede l'obbligo di recarsi al domicilio del paziente il prima possibile . La visita domiciliare è gratuita.  In generale valgono l